Rinvaso Orchidee

0,00 € Aggiungi al carrello

Tutte le piante richiedono cure particolari soprattutto quelle più delicate come le orchidee. Tra gli interventi più importanti da fare per garantire e preservare la salute dell’orchidea è il rinvaso. Ecco qua qualche consiglio.

Maggiori dettagli

Dettagli

» PRODOTTO CONSIGLIATO

L'orchidea va rinvasata
1) quando la pianta è cresciuta troppo e quindi il vaso è diventato troppo piccolo
2) quando il substrato sta marcendo o è comunque deteriorato
3) quando è infestato da parassiti o da muffe.

 

Prima del travaso, il substrato che contiene l'orchidea va bagnato per bene per rendere le radici più elastiche e liberarle senza romperle. Le radici vanno ripulite di tutto il materiale e quelle morte vanno asportate con delle cesoie che vanno prima disinfettate con alcool o con una fiammaSe la pianta non riesce ad uscire il vaso, allora tagliatelo. Non forzate le radici perchè potrebbero danneggiarsi.

Procedete con grande cautela a pulire  le radici ed attenzione ad eliminare solo quelle morte.

Il rinvaso è anche il momento per una eventuale divisione della pianta di orchidea.


I materiali da utilizzare per il rinvaso delle orchidee possono essere diversi a seconda delle specie e della tecnica di coltivazione ma tutti devono avere la stessa caratteristica: non devono rimanere inzuppati d'acqua  e devono asciugarsi abbastanza rapidamente in modo da non creare un ambiente asfittico a livello radicale.

Un Buon terriccio per orchidee è Il terriccio Vigorplant per Orchidee a base di corteccia di pino e torba bionda in grado di soddisfare al meglio le particolari esigenze di ogni specie di orchidea.

» ALTRI CONSIGLI UTILI